La Normandia, regione del nord-ovest della Francia, è una tra le regioni francesi più turistiche e più interessanti del paese. Ecco le 10 cose da non perdere in Normandia, per un tour di qualche giorno o per selezionarne solo alcune per un day trip da Parigi.

Mont Saint-Michel

La prima delle 10 attrazioni da non perdere in Normandia è senza dubbio Mont Saint-Michel. Famosa in tutto il mondo, è un’isola sulla quale è stato costruito un magnifico santuario. Ma la sua particolarità è che durante la bassa marea diventa in realtà una penisola, collegata alla terraferma da un sottile istmo di terra. Dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità, Mont Saint-Michel è uno dei luoghi più visitati dell’intera Francia, e senza dubbio il miglior biglietto da visita della Normandia.

Spiagge dello Sbarco

Il 6 giugno 1944 gli Alleati giunsero dal Regno Unito sulle coste della Normandia, sbarcando su cinque spiagge per poi proseguire verso Parigi e verso la Germania Nazista. Oggi queste spiagge portano ancora i nomi in codice di Utah, Omaha, Sword, Juno e Gold, e sono un must assoluto per chi decide di visitare la Normandia.

Basilica di Santa Teresa di Lisieux

Lisieux è un piccolo comune situato nel cuore della Normandia, che nasconde un vero e proprio tesoro: la Basilica di Santa Teresa. Lunga oltre 100 metri e con una cupola alta 90 metri, risale agli inizi del ‘900, ed è in grado di accogliere al suo interno, durante le cerimonie, oltre 3000 persone.

Le Havre

La cittadina di Le Havre è senza dubbio una delle 10 cose da non perdere in Normandia, tanto che l’UNESCO nel 2005 ha inserito il suo centro storico all’interno della lista dei Patrimoni dell’Umanità. Si trova sulla costa fronteggiante la Gran Bretagna, e il suo porto le ha donato grande prosperità nei secoli passati. Oggi Le Havre è sede di teatri, sale concerti e musei, ed è una cittadina vivace e interessante da visitare.

Camembert

Il piccolo comune di Camembert, nel cuore della Normandia, ha dato il nome al formaggio francese famoso in tutto il mondo. Qui si può visitare il simpatico museo del Formaggio e la casa dove visse Marie Harel, che per prima creò il Camembert. Il villaggio è abitato da circa 200 abitanti, sebbene la sua superficie sia di circa 10 chilometri quadrati. Ciò gli ha dato il simpatico soprannome di “il più grande tra i piccoli villaggi francesi”

Saint Mere Eglise

Anche Saint Mere Eglise è legato agli avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale: fu infatti il primo tra i comuni francesi ad essere liberato dall’occupazione tedesca dopo lo sbarco in Normandia. Questo fatto è celebrato dall’iconico monumento al paracadutista, posto sul campanile della chiesa. E’ una scultura del paracadutista americano John Steele, che rimase impigliato col suo paracadute sul campanile e potè soltanto osservare la battaglia dall’alto, per poi venire catturato e imprigionato dai tedeschi. La sua curiosa storia è narrata nel film Il giorno più lungo, del 1962.

Rouen

La città di Rouen è davvero una delle 10 cose da non perdere in Normandia, tanto che si è meritata il soprannome di “Ville Musee”, ossia “città museo”. E’ una città d’arte tra le più importanti in Francia, e il suo centro storico fatto di case a graticci è un importante esempio di architettura medievale dell’Europa del Nord. Molto interessante anche la Cattedrale di Notre Dame, una delle più belle cattedrali gotiche francesi, risalente al 1500.

Honfleur

Honfleur, situato nel dipartimento di Calvados, è un comune della Normandia noto per il suo splendido porto, caratterizzato da case coloratissime dipinte da artisti famosi del calibro di Gustave Courbet, Eugène Boudin e Claude Monet. Oltre al porto, da non perdere la chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, con il suo caratteristico campanile.

Etretat

Etretat è il cuore della Costa d’Alabastro, una delle 10 cose da non perdere in Normandia. Oggi è una rinomata stazione balneare, nei cui dintorni si trovano lunghe spiagge sabbiose e falesie naturali di calcare che scendono a picco sul mare, ritratte innumerevoli volte dagli esponenti dell’Impressionismo Francese

Deauville

Chiudiamo la lista delle 10 cose da non perdere in Normandia con Deuville, raffinata località balneare della Costa Fiorita. Fu la città dove visse Coco Chanel, ed è al centro di una zona più ampia molto frequentata dai villeggianti francesi d’estate, grazie alle lunghissime spiagge di sabbia fine e alle numerose strutture ricettive.

Articoli correlati