Le Cinque Terre sono cinque paesini sul mare in provincia di La Spezia, in Liguria. Anticamente villaggi di pescatori, oggi sono una delle principali mete turistiche italiane, e sia d’estate che d’inverno attraggono viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso: questi sono i nomi dei cinque paesi in ordine da est a ovest, che formano le Cinque Terre. Una vacanza in questa zona, all’insegna di sole, mare, natura e buon cibo, può essere vissuta in molti modi, considerando anche che una linea ferroviaria collega tutti e cinque i villaggi. Ma una delle domande più ricorrenti riguarda l’alloggio: dove conviene dormire alle Cinque Terre? Scopriamolo insieme!

Monterosso

Per valutare dove conviene dormire alle Cinque Terre occorre pensare al tipo di vacanza che si vuole fare: Monterosso ad esempio è l’unico dei cinque paesi che dispone di una spiaggia vera e propria: ampia, attrezzata e con un mare bellissimo, è qui che dovranno recarsi le famiglie con bambini e chi vuole godersi il mare con tranquillità. Si, perchè le Cinque Terre possono diventare davvero molto affollate d’estate, e avere a disposizione una spiaggia larga e spaziosa potrebbe fare la differenza.

Riomaggiore

Un’altra valutazione da fare per chi ha scelto di passare le vacanze alle Cinque Terre, ma non ha ancora deciso dove dormire, riguarda le comodità e i servizi. In questo caso conviene dormire a Riomaggiore: oltre ad essere il villaggio più grande (e quindi dove presumibilmente ci sono più negozi, più ristoranti e più servizi in generale), è anche il primo che si incontra arrivando in macchina da La Spezia, e per questo motivo è il più semplice da raggiungere. Inoltre, all’ingresso del paese si trova un grosso parcheggio: l’ideale per lasciare l’auto per qualche giorno e continuare la vacanza a piedi o in treno senza stress.

Vernazza

Vernazza è forse il paese delle Cinque Terre più fotografato: la sua magnifica fortificazione è un vero e proprio simbolo, e il villaggio visto dall’alto è davvero una cartolina. Potrebbe convenire dormire qui, ma la sua bellezza d’estate porta con sè anche centinaia e centinaia di turisti. Da scegliere per chi ama stare in mezzo alla gente, non per chi ama la tranquillità.

Manarola e Corniglia

Esaminiamo infine Manarola e Corniglia. Sono questi ultimi i paesi dove conviene dormire alle Cinque Terre? Sotto certi punti di vista si: essendo i più piccoli, sono forse quelli meno battuti dai turisti, e per questo motivo sono adatti per chi cerca una maggiore tranquillità. Lo svantaggio è che i servizi non sono molti, e che lo spazio per fare il bagno è veramente limitato. D’altro canto però, la presenza della stazione ferroviaria rende semplici gli spostamenti verso gli altri paesi delle Cinque Terre, e quindi dormire a Manarola e Corniglia potrebbe rivelarsi vincente.

Articoli correlati