Alitalia è una delle più grandi compagnie aeree italiane, che collega il Belpaese a numerose destinazioni europee.

Come ogni altra compagnia, anche Alitalia ha delle regole ben precise che riguardano la possibilità di trasportare determinati oggetti e liquidi nel bagaglio a mano, per motivi di sicurezza.
Tutte le compagnie aeree, per motivi di sicurezza, pongono degli sbarramenti e dei limiti alla possibilità di trasportare i liquidi a bordo, specie in cabina.
Tuttavia ci sono delle regole che permettono di portare liquidi, ma devono essere rispettate in maniera rigorosa.

Conoscere tutte queste regole prima di imbarcarsi con Alitalia è importante, per evitare che il bagaglio venga declassato in stiva. Quindi vi consigliamo di misurare e pesare il vostro bagaglio già a casa, prima ancora del controllo nello scalo, e di predisporre la preparazione di eventuali liquidi secondo le norme che stiamo per dire.
Innanzitutto il bagaglio a mano di Alitalia deve avere le misure di 55x35x25 massimo con peso massimo di 8 kg.

Qual è il limite dei liquidi nel bagaglio a mano Alitalia?

Con Alitalia è consentito portare una piccola quantità di liquidi nel bagaglio a mano. Innanzitutto i liquidi devono essere contenuti in recipienti che abbiano una capacità non superiore a 100 ml. I recipienti in questione devono poi essere contenuti in sacchetti di plastica trasparente: in totale la capacità del sacchetto di plastica portato in cabina non deve essere superiore ad un litro o dimensioni di 18×20 cm, e comunque al massimo ogni passeggero può portare un sacchetto.

Se si portano con sè sostanze liquide in quantità superiore rispetto a quelle che abbiamo appena elencato, allora esse andranno messe in stiva e non potranno essere portate nel bagaglio a mano.
Ricordiamo che sono considerati liquidi anche le paste, come il dentifricio, il gel, miscele di sostanze liquide e solide, il contenuto pressurizzato delle bombolette come la schiuma da barba, il gel dei capelli, profumi, schiume, aerosol, sciroppi e marmellate.

In cabina è possibile portare liquidi per bambini (ma può essere richiesta la prova della effettiva necessità di avere con sè i prodotti), sostanze medicinali e dietetiche se c’è la prescrizione del medico. È anche possibile portare con sè i liquidi acquistati al duty free, purché rimangano con la loro prova d’acquisto (in assenza di scontrino è anche possibile che vengano sequestrati) e purché siano sigillati nel sacchetto di sicurezza che per nessuno motivo può essere aperto nel corso del viaggio, e deve restare sigillato fino a destinazione.

Articoli correlati