Le trincee, veri e propri simboli della Prima Guerra Mondiale, sono camminamenti difensivi scavati dopo che i fronti europei si stabilizzarono. Dalla Francia alla Polonia, dai Balcani all’Italia, le trincee in Europa sono ancora tantissime. In Italia vennero costruite soprattutto sull’altipiano carsico e in alta montagna, e divennero il luogo dove i soldati vissero, mangiarono, spararono e morirono durante gli anni della Grande Guerra.

Le trincee della Prima Guerra Mondiale da visitare in Italia si trovano soprattutto in Friuli – Venezia Giulia, in Trentino e in Veneto. Tra gli itinerari più importanti vale la pena menzionare il Sentiero della Pace, un tracciato che collega il Passo del Tonale alla Marmolada, snodandosi per un percorso di oltre 500 chilometri. Lungo di esso si trovano ex strade militari e trincee, fortificazioni e monumenti alle grandi battaglie.

Trincee della Val di Gresta

Dopo aver abbandonato il Monte Baldo, l’esercito austro-ungarico si difese in Val di Gresta, in Trentino, alle pendici del monte Nagià Grom: qui si trovano alcune trincee della Prima Guerra Mondiale da visitare. I visitatori potranno ammirare un grande invaso, costruito per raccogliere l’acqua piovana, e l’osservatorio dell’artiglieria, da cui si ammira un favoloso panorama del Lago di Garda e delle Dolomiti!

Trincee dell’altopiano di Asiago

L’altopiano di Asiago, in Veneto, è stato teatro di numerosi scontri durante la Prima Guerra Mondiale. Qui ancora oggi si possono vedere numerose trincee, soprattutto lungo il sentiero che porta sul Monte Zebio, dove vennero costruite diverse opere belliche. L’escursione al Monte Zebio ha una lunghezza di 9 chilometri (andata e ritorno), e si compie in circa 5 ore; parte dalla località Rigoni di Sotto, ove è possibile lasciare l’auto e partire a piedi.

Giunti in prossimità del Monte Zebio, è possibile trovare numerose testimonianze storiche e trincee della Prima Guerra Mondiale da visitare, in quanto l’intera zona divenne un caposaldo della resistenza austriaca, tra il 1916 e il 1918. Molto interessante anche visitare il Museo all’Aperto di Monte Zebio, dove si trova il cimitero della Brigata Sassari e la Mina dello Scalambron.

Trincee dell’Asmara

A Rovereto, in provincia di Trento, si trovano le trincee dell’Asmara, un complesso fortificato costruito dagli austro-ungarici vicino all’abitato di Ravazzone. Le trincee dell’Asmara sono una serie di camminamenti in cui è possibile ancora oggi vedere postazioni di mitragliatrici e osservatori.

Il sito, punto strategico della linea difensiva austro-ungarica durante la Grande Guerra, ebbe un ruolo centrale durante il conflitto e oggi è una delle trincee della Prima Guerra Mondiale da visitare più facili da raggiungere: il sentiero è essenzialmente pianeggiante, lungo meno di un chilometro e si copre in circa un’ora e 30 minuti.

Articoli correlati