Portogallo e Spagna sono due Paesi europei calorosi, ricchi di vita, di tradizione, e di luoghi della memoria.
Non stupisce quindi che sempre più persone approfittino della vicinanza fra i due Paesi per poter organizzare un itinerario che li includa entrambi. Due settimane possono sembrare poche ma sono un lasso di tempo sufficiente per toccare alcune delle zone più belle e significative di Spagna e Portogallo.
L’itinerario che proponiamo è di circa 1800 km, con una spesa a persona che si avvicina ai 1200 euro, e con quasi venti città da toccare nel corso del viaggio. Ci si sposta in aereo per raggiungere il Portogallo, quindi si può viaggiare in auto (noleggiandola anche per brevi tratte) ed in autobus, o anche in treno se si desidera, a seconda dei vari collegamenti di zona in zona.

Porto

Si parte da Porto, in Portogallo, arrivando con l’aereo. Porto è una delle più belle città del Paese, vi consigliamo di non perdere l’itinerario lungo il Douro, visitare il centro storico e approfittare di un buon aperitivo in città.
Impiegate circa un giorno e mezzo, per assestarvi all’arrivo e prepararvi al centro storico.

Coimbra e Nazarè

Per visitare Coimbra, mezza giornata è sufficiente. Si tratta di una bella cittadina, vi consigliamo soprattutto la parte più antica (Città Vecchia).
La seconda metà della giornata potete visitare l’antico borgo di pescatori che si affaccia sulla spiaggia, Nazarè. Il paesino sembra fermo nella storia a decine di anni fa.

Obidos e Sintra

Anche Obidos vi occuperà circa mezza giornata, si tratta di un vecchio paesino medievale. Vi consigliamo di percorrere le mura medievali prima di partire per la cittadina di Sintra, che però è molto turistica: da visitare il Palacio da Pena (non a piedi, è in cima al monte: prendete il bus o il taxi).

Cabo de Roca

Cabo de Roca vi occuperà circa qualche ora. Si tratta del luogo più occidentale di tutta Europa, il vento qui è fortissimo, potete passeggiare sul bordo dell’Oceano: è affascinante.

Lisbona

Lisbona merita almeno due giorni di viaggio. Ovviamente si tratta di una città molto affascinante, antica, da meditazione, è una capitale piccola e molto vecchia, dal fascino decadente e dai vicoli coloratissimi.

Zambujeira do Mar, Cabo de São Vicente, Lagos

Zambujeira do Mar è un paesino che si trova sull’oceano. Cabo de São Vicente e Lagos si trovano sulla strada: il primo è un luogo spettacolare soprattutto al tramonto, non perdetevelo, capirete perché. Lagos è una cittadina d’appoggio sulla strada, ideale per dormire.

Tavira e Faro

Meritano entrambe una visita, almeno di mezza giornata. Faro è costosa ma è affascinante il Parco Naturale di Ria Formosa.

Spagna: Siviglia.

Dedicate almeno un giorno e mezzo a questa bella città, visitando il centro storico, la Cattedrale (la più grande cattedrale gotica del mondo, vederla è un’emozione che non dimenticherete), ed ovviamente la Piazza di Spagna, una delle più famose e caratteristiche del Paese.

Granada

Anche qui un giorno/un giorno e mezzo. La città è splendida, visitate l’Alhambra, il quartiere Albaicin sulla collina, e il quartiere Sacromonte.
Per visitare l’Alhambra servono diverse ore, quindi prendervela comoda, anche perché siete quasi alla fine del vostro viaggio.
Vedere il Flamenco costa circa 20 euro, ma non ve ne pentirete, quindi se vi avanzano questi soldi metteteli pure in conto.

Malaga

Un giorno per Malaga, col suo palazzo stile moresco, il quartiere ebraico, la Mezquita, che è davvero meravigliosa. Consigliamo di godervi le tapas del bar El baron e di bere (ovviamente) la sangria. Se andate durante la Feria de Agosto troverete molta folla ed il lato più eccentrico e folcloristico di Malaga.

Articoli correlati